Stampa questa pagina
Giovedì, 08 Giugno 2017 16:30

Organizzazione

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

 Nel corso degli ultimi anni la "Scuola dell'Infanzia" si sta costruendo una forte identità nell'ambito della trasformazione dell'intero sistema scolastico.

  • SEZIONE:
    organizzare le sezioni per età eterogenea è una scelta didattica che permette a tutti un arricchimento per lo sviluppo sociale – relazionale – affettivo e pratico.
    Per i bambini/e piccoli, tre e quattro anni il supporto del bambino più grande è un continuo stimolo ed esempio per acquisire e maturare competenze di autonomia, identità ed autostima. Per i bambini/e di cinque anni, tale convivenza, è motivo di crescita in responsabilità, autostima, autonomia e favorisce l’acquisizione di sensibilità verso i bisogni dell’altro; teniamo presente che i saperi si acquisiscono al 95% insegnando agli altri.
  • TEMPI:
    mediare tra le esigenze ed i bisogni dei bambini, le esigenze esterne e quelle degli adulti. Modificabili, pur tenendo presente l’importanza della routine e l’articolazione della giornata scolastica. La frequenza di otto ore consente di rispondere nei tempi psicologici, alla pluralità dei bisogni dei bambini e delle bambine.
  • SPAZI:
    permettono ai bambini di avere senso della continuità e coerenza. Sono flessibili perché connessi all’evolversi della situazione o contesto. Luoghi che facilitano il processo di esplorazione e di ricerca.
  • GRUPPI:
    previsti momenti di intersezione, con particolare attenzione ai bisogni specifici delle singole età. Momenti con interventi educativi – didattici più mirati e individualizzati, anche con il supporto di esperti esterni. Forme di raggruppamenti che devono favorire lo sviluppo di legami cooperativi (base per la convivenza).
  • DOCENTI:
    i tempi scolastici ( orario utenti, orario insegnanti), adottati dal gruppo docente cercano di rispondere alle esigenze ed i bisogni dei bambini/bambine, alla didattica ed a favorire lo scambio d’informazione con le famiglie. L’organizzazione dell’ambiente scolastico è volto a creare un clima caldo ed accogliente. Tutti gli spazi scolastici (sezione, saloni, bagni, giardino..) riflettono tutte le attività didattiche e non che vengono svolte quotidianamente. In questo modo diventano veicolo di scambio e di comunicazione, continua, con le famiglie.


Letto 8001 volte Ultima modifica il Martedì, 13 Novembre 2018 13:12

Ultimi da Scuola dell'Infanzia

Articoli correlati (da tag)