Stampa questa pagina
Giovedì, 08 Giugno 2017 16:30

La Documentazione

Scritto da
Vota questo articolo
(4 Voti)

La DOCUMENTAZIONE di prassi all’interno della nostra scuola, è effettuata grazie a svariati metodi collaudati.

Raccolta dati, utilizzando stampati si raccolgono informazioni per conoscere le famigli dal punto di vista socio – economico – culturale e per capire come, in essa, sono gestiti alcuni momenti di vita quotidiana vissuti col bambino e per instaurare un rapporto di continuità con la famiglia.

Griglie di presenza, gia presenti nella vecchia organizzazione, che testimoniano le preferenze dei singoli bambini per centri d’interesse. Grazie a tali strumenti le insegnanti sono in grado di valutare, periodicamente, il gradimento e l’interesse suscitato dai centri. È possibile, in tale modo, stabilire la frequenza, con quale gruppo amicale, con quali altri criteri di scelta ogni bambino e bambina si muove.

Griglie d’osservazione delle competenze personali, inizialmente erano specifiche per ogni centro e l’insegnante doveva registrare le competenze raggiunte da ogni bambino osservato. Dopo un’attenta verifica, è emerso che: le insegnanti non erano in grado di osservare con continuità un gruppo troppo elevato e mutevole di bambini. Ora tali griglie sono suddivise per gruppi d’età, con un numero  minore di bambini da osservare e si annotano le vari competenze, autonomie, abilità e relazioni sociali che il  bambino ha raggiunto.

Diario dei centri, dove l’insegnante annota in modo diarristico una breve sintesi di ciò che avviene nel centro per rendere partecipi le colleghe d’ogni avvenimento.  

Descrizione dei percorsi, l’insegnate documenta i vari passaggi effettuati per lo svolgimento di un percorso nato dall’interesse dei bambini. Questo strumento favorisce la comunicazione tra colleghe e con i genitori, rappresenta inoltre la memoria storica della scuola.

Verifiche dei gruppi d’età, sono effettuate con cadenza quadrimestrale dalle insegnanti responsabili dei gruppi stessi per verificare le competenze raggiunte, le carenze e gli interessi dei bambini.

Verifiche dei centri, sono effettuate trimestralmente in concomitanza con il cambio delle insegnanti nei centri. Comunicano ogni cambiamento o modifica effettuata nello spazio e del materiale del centro ,  seguendo gli interessi emersi dai bambini; suggeriscono modifiche o permettono continuità nei percorsi iniziati ma ancora in grado di suscitare interesse.

Documentazione iconografica, sono esposti in luoghi visibili ai genitori: disegni dei bambini, fotografie, cartelloni, plastici… per testimoniare i percorsi effettuati. Alla fine dell’anno, chi ne fa richiesta,  può avere  una videocassetta con i momenti più significativi dell’anno scolastico.

Giornalini informativi, all’inizio dell’anno scolastico è consegnato un  ciclostilato al neo iscritto per illustrare la didattica e l’organizzazione della scuola. Qualora necessiti durante l’anno, per colmare eventuali carenze d’informazione,  ne sono predisposti altri. Alla fine dell’anno ogni insegnante del gruppo di età consegna i lavori svolti dai bambini segnalando i percorsi individuali e di gruppo.

Profili personali, redatti dall’insegnante di gruppo per illustrare le relazioni interpersonali, l’autonomia e le competenze raggiunte.

Il percorso effettuato con la psicopedagogista Sig. Zecca Luisa ci ha portato ad utilizzare nuovi strumenti di documentazione per verificare il nostro lavoro, le nostre azioni, il materiale presente all’interno dei centri ed il suo utilizzo. L’esperta ha inoltre stimolato noi insegnanti al confronto ed al cambiamento.

(si allegano tabelle per esempio)

Letto 17752 volte Ultima modifica il Lunedì, 12 Novembre 2018 20:09

Ultimi da Scuola dell'Infanzia

Articoli correlati (da tag)