Stampa questa pagina
Giovedì, 08 Giugno 2017 16:30

Progetti Didattici per la Scuola dell'Infanzia

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)

Altri progetti didattici gentilmente forniti dalla Scuola dell'Infanzia di Scafati, dalla maestra Nazzini F.

Due i progetti inviati un Progetto sull'orto a scuola : "saperi e sapori " ed il Progetto di educazione musicale per la scuola dell'infanzia.

L’orto a scuola : “saperi e sapori  “

Scarica L'Orto a Scuola

Premessa

Nella loro quotidiana esperienza i bambini osservano un'immensa quantità di fenomeni, i più diversi: di alcuni di questi essi sanno rendersi conto e darsi una spiegazione, di altri no. Essi hanno dunque una esigenza fondamentale: capire il mondo che li circonda.

L'osservazione può cominciare dall'ambiente esterno alle classi che non è da considerarsi solo come zona di gioco e di svago, ma costituisce un luogo altamente educativo e ricco di stimoli.

Il "nostro giardino" può essere dunque un luogo dove il bambino, attraverso l'osservazione e l'attività concreta, può effettuare le prime esperienze di botanica e biologia vegetale.

La cura del giardino, l'allestimento dell'orto, svolte in prima persona, hanno come finalità generale quella di promuovere negli alunni la sensibilizzazione e l'attenzione verso l'ambiente naturale e, inoltre, quella di stimolarli a porsi dei problemi, a fare ipotesi, a proporre soluzioni, a sviluppare senso critico e capacità di valutazione.

Queste attività, facendo leva sulla naturale predisposizione del bambino al fare ed essendo attività fortemente motivanti, mantengono vivi l'interesse e l'attenzione anche nei bambini in difficoltà.


Progetto di educazione musicale per la scuola dell' infanzia

Scarica Progetto Educazione Musicale

Situazione stimolo

Si possono far sedere i bambini in cerchio ed invitarli a restare in silenzio facendo notare loro che fuori dalla porta si sentono degli strani rumori.

Infatti bussa e fa il suo ingresso un buffo burattino: il simpatico  mago musico’ ( vestito di blu elettrico,barba bianca e cappello da mago).

L’ insegnante racconta ai bambini che il mago viene da molto lontano,non conosce le parole ma solo suoni e musica. Nel suo paese tutti si esprimono solo con la musica.

Quando qualcuno e’ allegro si sente una musica veloce e allegra (far ascoltare un pezzettino di musica allegra),se qualcuno e’ triste si sente una musica triste  e cosi’ con le varie emozioni.

In tal senso i bambini a turno possono esprimere i loro stati d’ animo e loro stessi indicare la musica adatta.

L’ insegnante potra’ leggere la filastrocca del mago musico’:

Il mago musico’ non sa parlare

Ma e’ bravissimo a suonare.

Mille strumenti conosce a perfezione:

Il flauto,il cembalo,il tamburo ed il trombone;

Sa suonare la chitarra e il mandolino,

Il pianoforte,la fisarmonica e perfino il violino.

Conosce musiche veloci e lente,

Ritmi da suonare allegramente.

Se il  mago musico’ conoscerete

Di sicuro vi divertirete !

Al termine della prima esperienza l’ insegnante dira’ ai bambini che il mago tornera’  , per  fare   musica  tutti  insieme.

Raccogliere le loro reazioni,ascoltare i loro commenti  e registrarli ,appuntandoli . In tal senso a fine progetto si potranno  raccogliere su di un libricino personale con tutti i lavori.

Letto 14720 volte Ultima modifica il Martedì, 13 Novembre 2018 12:59

Ultimi da Scuola dell'Infanzia

Articoli correlati (da tag)