Stampa questa pagina
Domenica, 14 Aprile 2019 12:50

Progetto Didattico Sporchiamoci le Mani In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(15 Voti)

Percorso formativo articolato in fasi : “sporchiamoci le mani” - Eta’ eterogenee

Fase 1 problematizzazione

Proposte di socializzazione dei saperi naturali

(interazione tra pari)

Descrivere come rilevo i saperi pregressi in riferimento alla competenza/ al concetto da sviluppare e cosa è emerso.

UTILIZZIAMO L’INTERVISTA:

domanda cos’è? E si mostra la FARINA GIALLA nel pacco da 1kg.

RISPOSTE:

  • farina di mais Stefano

Guardando il disegno della pannocchia hanno detto:

  • sono tipo semi Mia
  • si chiama spiga Stefano
  • si chiama pannocchia Stefano

Domanda: dove crescono le pannocchie?

  • L’ho vista da mia zia e le abbiamo mangiate David
  • Nel campo Tommaso
  • Al mercato Simone
  • Nel campo e le ho mangiate Giacomo
  • Le ho viste raccolte da mio papà Stefano

Quando vediamo le pannocchie?

  • In estate, me lo ha insegnato mio zio che mi porta con la trinciatrice a raccoglierle David
  • Servono per fare il mais lo so io Stefano

Come si fa a far diventare la pannocchia farina?

  • Si fanno i pezzettini Mia
  • Si macina Stefano
  • Si schiaccia Simone
  • Si macina David
  • Prima si fa essiccare e poi con delle macchine si macina e diviene farina gialla conversazione guidata dall’insegnante
  • Quando si coltivano si mettono i semi e poi con la pioggia crescono e si staccano i chicchi giacomo
  • Per staccare i chicchi si usa la trebbiatrice Stefano
  • Si tagliano col coltello le pannocchie Simone

Come sono le pannocchie?

  • Dure Cristian
  • Gialle tutti

Cosa si può cucinare con la farina gialla?

  • La torta francesca
  • L’impasto per fare i dolci Mia
  • La polenta Simone
  • Le pannocchie si possono cucinare
  • I popcorn Simone
  • Ci piacciono molto .tutti

FASE 2

PRESENTAZIONE DI NUOVI CONTENUTI inducendo schemi di ragionamento e sensibilizzando sui modi per padroneggiarli meglio

Descrivere come presento o rappresento il percorso da fare per raggiungere la competenza.

ARRIVO DI UN NONNO CON TANTO MATERIALE DA OSSERVARE E TOCCARE E MANIPOLARE

  • Pannocchie di vario tipo
  • Semi sgranati
  • Un sasso
  • Le foglie della pannocchia

Il nonno racconta gli usi di una volta, quando si foderavano i materassi con le foglie di pannocchia, quando si faceva la polenta sul fuoco, quando c’era poco da mangiare.

Ci mostra le varie pannocchie e ci spiega quali sono le migliori.      

FASE 3

Attività di APPLICAZIONE di quanto appreso, riproduzione, elaborazione,

riorganizzazione in contesti noti e diversi

(acquisizione conoscenza dichiarativa e procedurale)

(consegna di lavoro) Descrivere il percorso proposto: quali esercizi, quali applicazioni anche disciplinari.

(Gli alunni riflettono sul loro prodotto con la guida del docente  

Il docente fissa i concetti acquisiti tramite strumenti appositamente creati)

  • Vengono consegnati ad ogni bambino dei semi sgranati dalla pannocchia e col sasso a rotazione lo schiacciano vedendo che si sbriciola.
  • Poi osserviamo la pannocchia e dove abbiamo tolto i semi cosa resta? E tutti dicono un buco.

COSA SI USA PER SBRICIOLARE I SEMI?

  • Una macchina Stefano
  • La macinatura David
  • La macina cristian

COME SONO I SEMI?’

  • Molto duri e rotondi tutti

AD OGNI BAMBINO VIENE DATA UN PO’ DI FARINA GIALLA E ACQUA PER MANIPOLARE IL MATERIALE E PRODURRE UN LAVORO PERSONALE.

Come è la farina ottenuta con un po’ di acqua?

  • Bellissima Ilyas
  • Morbida Cristian
  • Ho fatto un pesce Sebastiano
  • Io faccio una macchina Ilyas
  • Io un castello Francesca e Mia
  • La pizza Tommaso
  • Un castello con tanti buchi Crisitan Zanetti
  • Una cresta Simone
  • Una testa David
  • Un mucchio Giacomo
  • Un pesce tigre Stefano
  • Un pesce Sebastiano
  • La pizza Rachele Jacopo

SI PUO’ FARE SOLO UNA COSA?

  • No tutti
  • Possiamo farne tante

A CHI DA’ FASTIDIO TOCCARE QUESTA FARINA?

  • Nooo tutti
  • A nessuno

POSSIAMO GIOCARE?

Pasticciate liberamente :questa è la consegna

AD OGNI BAMBINO VIENE DATO UN PICCOLO CONTENTORE PER TRAVASARE E GIOCARE CON TALE MATERIALE FRIABILE.

AGGIUNGIAMO PIU’ ACQUA COSA POSSO FARE?

  • Diventa più dura Ilyas
  • Posso costruire i castelli francesca

OGNUNO MANIPOLA IL NUOVO MATERIALE USANDO CONTENITORI PIU’ PICCOLI E SI FORMANO COSTRUZIONI SOLIDE.

COSA HAI COSTRUITO?

  • Castello Nathali
  • Uno scivolo francesca
  • La pizza Tommaso
  • Una torre Rachele
  • Sto pulendo giacomo
  • Questa è più bella tutti

FASE 4

Attività di RICOSTRUZIONE dell’intero percorso e di riorganizzazione personale di quanto appreso

(riflessione collettiva e personale)

Descrivere come avviene il recupero dei momenti salienti del lavoro svolto.

  • Role play recuperiamo ciò che hanno appreso dall’esperienza
  • Visione del filmato che riguarda la canzone del VALZER DELLA POLENTA dello Zecchino D’oro per visualizzare ciò di cui abbiamo parlato portando nuovi saperi con le immagini.
  • Creazione e rappresentazione grafico-pittorica di cio’ che hanno creato col materiale messo a disposizione.
  • Utilizziamo tempera e farina gialla mischiate.
  • Foto di ciò che hanno realizzato
  • Si impacchetta un po’ di materiale da portare a casa

FASE 5

Attività di CONSOLIDAMENTO dei concetti e confronto con i saperi di partenza per comprendere il “guadagno” formativo.

Descrivere come concludo l’attività.

COSA SUCCEDE QUANDO SCHIACCIAMO I SEMINI?

  • Diventa farina Stefano
  • Si sbriciola giacomo

COSA HAI COSTRUITO?

  • Castello Nathali
  • Uno scivolo francesca
  • La pizza Tommaso
  • Una torre Rachele
  • Sto pulendo giacomo
  • Questa è più bella tutti

RIUSCIRESTE A FARLO A CASA’

Sì, Devo mettere l’acqua e la farina Francesca

SLIDE DEL PROGETTO

Scarica il Documento in PDF - Sporchiamoci le Mani 

Letto 5792 volte Ultima modifica il Domenica, 14 Aprile 2019 14:01

Ultimi da Scuola dell'Infanzia

Articoli correlati (da tag)