Recite per la Scuola dell'Infanzia

Giovedì, 08 Giugno 2017 16:30

Biancaneve e i Sette Nani

Scritto da
Vota questo articolo
(6 Voti)

CORO C’era una volta,  c’era una volta, c’era una volta, che cosa c’è? C’era una volta, c’era una volta, c’era una volta, che cosa c’è? In un paese c’era un castello col giardino molto bello.Una fanciulla vi abitava e Biancaneve si chiamava.

 

ANIMALE/FIORE C’era una volta nel castello la matrigna col mantello; era severa e tenebrosa di Biancaneve era assai gelosa
CORO C’era una volta, c’era una volta, c’era una volta, che cosa c’è? C’era una volta,  c’era una volta, c’era una volta, che cosa c’è? Com’era bella Biancaneve che danzava lieve lieve che cosa accadde nessuno ignora la sua storia comincia ora ora ora 
NARRATRICE Devi sapere che Biancaneve aveva  una matrigna, che era pure regina, una donna perfida che non guardava in faccia a nessuno tranne al suo specchio. Era infatti talmente fanatica  che per conservarsi sempre bella la sua unica occupazione era mettersi creme antirughe, ciglia finte, rossetti ultraresistenti e depilarsi le gambe, che erano particolarmente pelose! Insomma, davanti allo specchio ci passava tutta la giornata e ogni volta dopo il restauro, cioè, volevo dire, dopo il trucco chiedeva chi fosse la più bella del reame
MATRIGNA Qui si sa comando io, il castello è tutto mio, la più bella voglio essere perciò un parere al mio specchio chiederò: Specchio specchio delle mie brame chi è la più bella del reame?
SPECCHIO Ah signora non gioire perché Biancaneve è più bella di te!
CORO Di te!
CORO e SPECCHIO Di te!
MATRIGNA Ahimè! Ahimè!
CORO Più bella, si!
MATRIGNA e CORO Ahimè!
CORO Più bella di te!
CORO e MATRIGNA Ahimè!
MATRIGNA Questo no non mi sta bene
CORO Non ti sta bene
MATRIGNA E mentirmi non conviene
CORO no no no !
MATRIGNA La domanda ora si ripeterà devi dirmi l’assoluta verità: Specchio specchio delle mie brame chi è la più bella del reame?
SPECCHIO Ah signora mi dispiace perché Biancaneve è più bella di te
CORO Di te
CORO e SPECCHIO Di te!
MATRIGNA oh no! ahimè ahimè!
CORO Più bella, si!
CORO e MATRIGNA Ahimè!
CORO Più bella di te!
CORO e MATRIGNA Ahimè!
NARRATRICE Non l’avesse mai detto! La regina matrigna fanatica non ci aveva visto più dalla rabbia: quella bamboccia di Biancaneve più bella di lei? Quella bimbetta senza neanche un pelo superfluo?! Giammai! Chiamò un servo e gli ordinò di portare la fanciulla in mezzo al bosco, di ucciderla. Addirittura ucciderla, capite?! E di tornare da lei, dalla perfida fanatica, con il suo cuore come prova dell’ avvenuto omicidio
SERVO E sennò?
NARRATRICE Disse il servo, che non era molto portato per la violenza
MATRIGNA E sennò ammazzo te!
NARRATRICE Rispose la cattivona. Mmmm, che guaio! Il servo dapprima obbedì, perché aveva paura ma quando nel bosco sollevò il pugnale su Biancaneve, lei si voltò e lo guardò con due occhioni…. tanto che lui si sciolse tutto dalla tenerezza. Decise di lasciarla libera e in cambio uccise un cervo per portarne il cuore alla regina al posto di quello della ragazza. Era andata bene a Biancaneve, al cervo un po’ meno… Ma torniamo nel bosco dove abbiamo lasciato questa povera fanciulla tutta sola, tremante e delicata che vagava senza meta. E cammina cammina, cammina cammina, a un certo punto vide in mezzo a una radura una casina piccola piccola piccola
CORO In mezzo al bosco, ma che scoperta, c’è una radura da siepi coperta; nella radura c’è una casina, una casina piccina picciò. Di chi sarà? Di chi sarà quella casina piccina piccina? Di chi sarà?  Di chi sarà quella casina piccina picciò?
BIANCANEVE Piccina è la porta
CORO Di chi sarà?
BIANCANEVE Piccina  la finestra
CORO Di chi sarà?
BIANCANEVE Sono piccine le scodelle da minestra, in questa casa chi ci abiterà?
CORO Sono piccine le scodelle da minestra, in questa casa chi ci abiterà? Di chi sarà?
BIANCANEVE Di chi sarà?
CORO Di chi sarà
BIANCANEVE Di chi sarà?
CORO quella casina piccina piccina piccina? Di chi sarà?
BIANCANEVE Di chi sarà?
CORO Di chi sarà?
BIANCANEVE Di chi sarà?
CORO Quella casina piccina picciò?
BIANCANEVE Piccino il caminetto
CORO Di chi sarà?
BIANCANEVE Piccini i tavolini
CORO Di chi sarà?
BIANCANEVE Sono piccini i letti ed i cuscini, in questa casa chi ci abiterà?
CORO Sono piccini i letti ed i cuscini in questa casa chi ci abiterà?
NARRATRICE Biancaneve si era avvicinata alla casina ed era entrata, attenta a non sbattere la testa perchè il soffitto era molto basso. Affamata,  si era fatta fuori tutta la zuppa che era nelle sette scodelle e aveva sbadigliato
BIANCANEVE (sbadiglio) Mi è venuto un sonno…ma di chi sarà questa casa? Chi ci abiterà?
NARRATRICE Con questo pensiero si era addormentata e, in un primo momento, non si era nemmeno accorta che i legittimi proprietari stavano per rincasare. Senti? Sono già nelle vicinanze, stanno arrivando!
NANI op op op op op….  Sette nani siam, allegri noi cantiam, noi siamo buffi e strani, sette nani. Sette nani siam a lavorare  andiam, picconi tra le mani, sette nani op op op op op! Nella valle quando è l’alba in fila camminiam, per andare alla miniera l’oro troverem, scava scava la, scava scava qua, forse un bel tesoro ci sarà! Sette nani siam, a casa poi torniam finchè verrà il domani, sette nani op op op op op! Nella valle quando è sera in fila camminiam, per andare alla casetta dove dormirem ma  che strano la, guarda  guarda qua, ma  chi mai sarà? Chi mai sarà? Chissà ,chissà ohhh!
BIANCANEVE Mi chiamo Biancaneve, sono arrivata qua! Fuggivo in mezzo al bosco a gran velocità; non so dove mi trovo, chiedo ospitalità signori voi chi siete, che vivete tutti qua?
NANI (presentazioni)   Sette  nani siam, allegri noi cantiam, noi siamo buffi e strani, sette nani!
Sette nani siam, allegri noi cantiam, noi siamo buffi e strani, 7 nani!   op op op op op …
NARRATRICE Certo che i sette  nani le diedero ospitalità e Biancaneve in cambio li aiutava in casa, anzi in casetta: faceva il bucato e preparava da mangiare e loro ne erano molto contenti. Tutto sembrava andare  per il meglio fino a quando…  fino a quando nel castello la perfida regina decise di interrogare di nuovo lo specchio. Lo specchio, si sa, era chiacchierone e anche un po’ spione e spiattellò tutta la storia di Biancaneve che era viva, che stava nella casetta del bosco, etc etc e, soprattutto, che era sempre più bella di lei! Non l’avesse mai detto! La regina andò di nuovo su tutte le furie
MATRIGNA Adesso basta! Quella gatta morta deve sparire e stavolta ci penserò io ahahah! NARRATRICE Devi sapere che la regina oltre che essere perfida, matrigna e fanatica era pure strega e perciò si mise a preparare un potente filtro velenoso. Poi prese una bella mela tonda e rossa e la intinse nella brodaglia schifosa
MATRIGNA ahahah! Quando quella stupidina la morderà, cadrà stecchita come se fosse morta. Quei tontoloni dei nani la seppelliranno e così… addio Biancaneve! Ahahaah!
NARRATRICE Per completare l’opera, si trasformò in una vecchietta con i reumatismi, per non essere riconosciuta. E così, spacciandosi per venditrice di mele, andò alla casetta di Biancaneve mentre i sette nani erano in miniera a lavorare
MATRIGNA Mele, vendo mele, belle rosse, profumate! Se sapeste, che bontà! Su venite, su comprate mele di gran qualità!
CORO Travestita da vecchina è la perfida regina; con la mela avvelenata Bia,ncaneve cercherà oh no! oh no! oh  no!
MATRIGNA Oh si! Mele, vendo mele, belle rosse, profumate! Se sapeste, che bontà! Su venite, su comprate, mele di gran qualità!
CORO Giunge presto alla casina, Biancaneve è già vicina
MATRIGNA Guarda un po’ che bella mela, prendi su ti piacerà
CORO Oh si, ti piacerà!
CORO e MATRIGNA Oh si, ti piacerà
MATRIGNA ahahah!
CORO Cade a terra la fanciulla, non si può più fare nulla, al ritorno i sette nani, ecco piangono di già! Oh no!
NANI Oh no!
CORO Oh no!
NANI Oh no!
CORO oh no!
NANI Oh no!
CORO e NANI L’incantesimo ha colpito, chissà chi lo scioglierà? Forse un giorno un salvatore, da lontano giungerà!  Oh si!!!
NARRATRICE Che disgrazia! Che disgrazia! I sette nani pensavano che fosse morta e piangevano, piangevano, si disperavano, si strappavano la barba. Oh, povera fanciulla, era così bella,  ma così bella che non ebbero il coraggio di seppellirla
CORO Venne un principe da lontano, venne col suo cavallo bianco, era bello e assai coraggioso, del suo viaggio non era stanco
ANIMALE/FIORE E nel bosco lui arrivò,  Biancaneve distesa trovò!
CORO E nel bosco lui arrivò,  Biancaneve distesa trovò. Quando vide la dolce fanciulla, disse parlando con voce lieve
PRINCIPE Hai rapito per sempre il mio cuore, come sei bella mia Biancaneve
ANIMALE/FIORE Con amore, lui la baciò, per incanto lei si svegliò!
CORO Con amore, lui la baciò, per incanto lei si svegliò!
ANIMALE/FIORE E  fu gioia e fu grande festa e danzavano i presenti, Biancaneve col principe azzurro vissero sempre felici e contenti  la la la la. Biancaneve col principe azzurro vissero sempre felici e contenti 
CORO Tutto bene andò così e la fiaba finisce qui. Tutto bene andò così e la fiaba finisce qui!

Letto 20672 volte Ultima modifica il Domenica, 11 Novembre 2018 18:24
Altro in questa categoria: « Cappuccetto Rosso Il Gatto dagli Stivali »

Pagina Facebook

Più Popolari

  • Lavorare per progetti: l'ambiente
    Lavorare per progetti: l'ambiente Il progetto annuale prende spunto dal rapporto bambino- ambiente, sviluppato in modo di ricondurlo agli elementi naturali: terra (3-4 anni), aria (3-4 anni), acqua (5 anni).Questo progetto è proteso all’educazione…
  • Recite per Bambini
    Recite per Bambini Come tutti gli anni nella scuola dell'infanzia si preparano le recite per le feste di fine anno, che di solito si tengono nel mese di Giugno.A questo proposito voglio segnalarvi…
  • Accoglienza ed Inserimento
    Accoglienza ed Inserimento Iniziare a frequentare la Scuola Materna è per i bambini un avvenimento carico di cambiamenti ed ognuno mette in atto personali strategie affettive e cognitive per affrontarlo.
  • Progetto Didattico per l'infanzia Inverno
    Progetto Didattico per l'infanzia Inverno Questo percorso si snoda lungo i mesi invernali, e porta con sè i colori, le feste, le routine e l'ambiente che circonda il bambino e dove egli vive le proprie…
  • Iscrizione Scuola Materna dal 3 al 28 febbraio 2014
    Iscrizione Scuola Materna dal 3 al 28 febbraio 2014 Il termine di scadenza per le iscrizioni alle scuole dell’infanzia, alle classi delle scuole del primo ciclo, alle classi del secondo ciclo, ivi comprese quelle relative ai percorsi di istruzione e formazione…

Scuola Infanzia Bottom

Seguici sui nostri canali Social, troverai molte infomazioni, idee, immagini e tanto altro per il tuo lavoro nella Scuola dell'Infanzia
Credits Web SEO Marketing

E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, dei contenuti di questo sito web ® 2018.
Questo Sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Licenza Creative CommonsScuola Materna . NET di scuola-materna.net è distribuito con
Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.