Stampa questa pagina
Giovedì, 08 Giugno 2017 16:30

Cappuccetto Rosso

Scritto da
Vota questo articolo
(6 Voti)

Narratore Ti racconto la storia di Cappuccetto Rosso
Ciao, ti va di ascoltare una fiaba?  C’era una volta… beh, si hai ragione quasi tutte le storie iniziano così ma non è mica colpa mia! Dunque, dicevo,  c’era una volta…

Animali Zitti bambini che vi diremo la storia di Cappuccetto Rosso è questo il nome che le fu dato per il vestito che aveva indosso
Un Animaletto Era una bimba molto carina, calma soltanto quando dormiva; un po’ furbetta e birichina, alla sua mamma disubbidiva
Animali Tante avventure, un po’ di paura, tante emozioni a più non posso. Ecco la storia, ecco la storia, ecco la storia di Cappuccetto Rosso. Zitti bambini fate attenzione a questa fiaba noi diamo il via; no, non  temete, non c’è ragione, tanto è una storia di fantasia. Tante avventure, un po’ di paura, tante emozioni a più non posso. Ecco la storia, ecco la storia, ecco la storia, ecco la storia di Cappuccetto Rosso. Ecco la storia ecco la storia… di Cappuccetto Rosso!  
Narratore In effetti Cappuccetto Rosso era piuttosto birichina ma sempre tanto allegra e simpatica.  Un giorno la mamma chiese a Cappuccetto Rosso di portare delle frittelle calde calde alla nonna che abitava in una casetta in mezzo al  bosco
Mamma Mi raccomando!
Narratore Disse la mamma
Mamma Non fermarti a parlare con nessuno, per nessun motivo!
Narratore E la bimba prese il suo cestino pieno di frittelle, si aggiustò le trecce, si accomodò il cappuccio sulla testa, diede un bacio alla mamma (smack) e via! si avviò saltellando  e canticchiando lungo il sentiero del bosco
Cappuccetto Rosso Vado gia di buon mattino
Animali trallalero trallala
Cappuccetto Rosso  Con in mano il mio cestino
Animali trallalero trallala
Cappuccetto Rosso Ecco il sole, ciao buongiorno! vedo lo scoiattolino, il profumo delle foglie mi solletica il nasino
Animali trallalero trallala trallalero lero la
Cappuccetto Rosso Me ne  vado per il bosco
Animali trallalero trallala
Cappuccetto Rosso Ogni fiore io conosco
Animali trallalero trallala
Cappuccetto Rosso Non ho tempo di fermarmi, dalla nonna devo andare, io le porto le frittelle belle calde da mangiare. Quasi quasi un momentino, guardo un po’ nel mio cestino, ma che aspetto appetitoso me ne mangio una qua… e chissà la mia nonnina forse non si accorgerà!
Animali trallalero trallala trallalero lero la
Cappuccetto Rosso hmmm ma che buona buonissima questa frittella …
Lupo Bambina….
Narratore All’improvviso un vocione fece tremare tutte le foglioline del bosco brrrr! Cappuccetto Rosso un po’ spaventata si voltò e dietro il tronco di una quercia apparve una coda di pelo nero e poi il muso non proprio rassicurante del lupo… mamma che paura! Il Lupo era furbo, era intelligente quindi per non farla fuggire all’istante  si presentò a Cappuccetto Rosso  proprio come un perfetto gentiluomo
Lupo uhhhh! Non mi conosci? Sono il lupo! Ti prego fermati con me! Mia bella bimba dove vai? lo sai, che sto cercando proprio te! Non te ne andare, sono il Lupo e se giocare un po’ vorrai un vero amico ecco troverai…   e sono io lo scoprirai
Animali ooooh non ti fidare, oooooh non ti fermare, ooooh non dargli retta per favore no! non è un amico  non è un …. attento al Lupo cattivo
Lupo al Lupo al Lupo
Animali al Lupo al Lupo
Lupo non te ne andare sono il Lupo e se con me tu parlerai insieme ci divertiremo, sai, di certo non ti pentirai uhhhh ! Bella bimba non avresti una frittella anche per me
Narratore fece il Lupo
Cappuccetto Rosso ma neanche per sogno  
Narratore rispose Cappuccetto. guai a toccarle le frittelle in verità non erano soltanto le frittelle a far venire l’acqualina in bocca al Lupo era già un po di giorni che non mangiava e una bella bambina e con  contorno di cappuccio rosso e frittelle belle calde le sarebbe proprio piaciuta ma come farla cadere in trappola? era così sveglia
Lupo ti propongo una gara, vediamo chi arriva prima alla casetta della Nonna se tu vincerai ti lascerò in pace ma se arriverò prima io mi dovrai offrire qualcuna delle tue frittelle
Cappuccetto Rosso ci sto
Narratore rispose dispettosa Cappuccetto Rosso sicura di farcela a questo punto i due cominciarono a correre per i sentieri del bosco prendendo direzioni diverse per non incontrarsi e corri corri, corri corri sai chi arrivò prima?
TOC TOC
Nonna entra piccina mia la porta è aperta cara sono nella mia stanza a letto scusami se non mi alzo ma è che ho un terribile mal di gola
Narratore disse la nonnina con la voce roca
Nonna ahhh
Narratore gridò terrorizzata l’ anziana non appena vide comparire sulla soglia il  Lupo con le fauci spalancate e gli unghioni che  sembravano lame affilate
Nonna ahhhh
Narratore continuando a leccarsi i baffi il lupo indossò la cuffia e gli occhiali della Nonna e si mise a letto ad aspettare l’arrivo di Cappuccetto Rosso
Lupo ah ah ah che idea geniale che ho avuto
Narratore ecco che finalmente Cappuccetto Rosso giunse alla casetta della Nonna si guardò intorno e non vide nessuno
Cappuccetto Rosso ho vinto io ho vinto io
Narratore pensò. allora soddisfatta comincio a bussare alla porta
Animali toc toc
Cappuccetto Rosso sono Cappuccetto
Animali toc toc
Cappuccetto Rosso la tua nipotina
Animali toc toc
Cappuccetto Rosso cara mia nonnina ho voglia di vederti ho voglia di abbracciarti
Lupo vieni pure avanti. non mi sento bene. sono ancora aletto vieni che ti aspetto qui vicino a me Cappuccetto Rosso che voce strana ha la mia nonna io non capisco proprio perché boh nonna che occhi grandi hai
Lupo per guardarti meglio, sai …
Cappuccetto Rosso che orecchie grandi hai
Lupo per sentirti meglio, sai….
Cappuccetto Rosso quanti peli hai sulle mani, non mi sembri neanche tu o nonnina mia diletta non ti riconosco più
Animali No! non è la tua nonnina in pericolo sei tu ora il lupo in un boccone ti divorerà glu glu  Cappuccetto Rosso aiuto aiuto …
Lupo glu glu glu glu
Animali glu glu povera bambina, povera nonnina, glu glu sono nella pancia, la pancia di quel lupo chi le aiuterà? chi le salverà?
Narratore ma no, aspetta aspetta non piangere la storia non è finita qui il Lupo che era un po’ appesantito con una nonna e una nipote sullo stomaco si era addormentato profondamente e aveva cominciato a russare e proprio in quel momento
Cacciatore oilili oili oilili oilà
Narratore senti? qualcuno si avvicinò alla casa
Animali passava un cacciatore nel bosco quella sera con il fucile in spalla passava proprio la Cacciatore oilili …..
Animali e proprio in quel momento per tanta indigestione  il Lupo troppo sazio dormiva sul sofa Cacciatore che vedo? non è la nonnina che dorme nel letto beata quello e il lupo del bosco che l’ha mangiata. gli sparo con il mio fucile prendo con cura la mira  e quella bestiaccia la male mai più farà
Animali cosi il Cacciatore aprì la pancia al lupo la nonna e Cappuccetto uscirono di là
Cacciatore e Animali oilili oilili ….
Narratore Il Lupo era steso e non poteva fare più male a nessuno la Nonna stava meglio di prima e Cappuccetto Rosso era già ritornata vispa e allegra la mamma che aveva saputo la notizia era corsa ad abbracciarla solo le frittelle purtroppo si erano raffreddate ma per fortuna erano buone lo stesso ah! Tutto è bene quel che finisce bene e vissero tutti felici e contenti si certo tranne i Lupo che in questa fiaba fa la parte del cattivo ma in fondo è un povero diavolo anche lui ed ora se mi vuoi scusare ti saluto perché mi hanno invitata ad una festas se vuoi venirci anche tu io ti aspetto andiamo?
Tutti è festa festa, festa festa ohh che felicità festa festa, festa festa oh che felicità è festa qui nel bosco allegri fiorellini funghetti su danzate cantate uccellini è festa festa, festa festa oh che felicità è festa qui nel bosco venite su farfalle la gioia di noi tutti risuoni nella valle è festa festa, festa festa oh che felicità festa festa, festa festa oh che felicità è festa qui nel bosco di suoni e di colori si balla fino a sera nessuno resti fuori è festa festa, festa festa  oh che felicita è festa qui nel bosco per Cappuccetto Rosso e chi le vuole bene è anche un po’ commosso è festa festa, festa festa oh che felicità festa festa, festa festa oh che felicità

Se vuoi scaricare il file clicca qui

Letto 28087 volte Ultima modifica il Domenica, 11 Novembre 2018 18:18

Ultimi da Scuola dell'Infanzia

Articoli correlati (da tag)